Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
Menu principale
Orologio e Calendario
RSS

« 1 (2) 3 4 5 ... 10 »
Eventi culturali : 11 Dicembre 2010: Convegno su Antioco Zucca.
Inviato da Francesco Urru il 3/12/2010 0:46:03 (1032 letture)

Dagli Assessori del Comune di Villaurbana ricevo e con piacere vi pubblico quanto segue:
"Gentile amico, gentile amica,
ci piacerebbe tu potessi essere presente a questo appuntamento, occasione per celebrare un personaggio che di Villaurbana fece parlare in Italia e in Europa.
Un cordiale saluto, per l’Amministrazione Comunale, Mauro Dessì.

CONVEGNO
“Antioco Zucca, filosofo di Villaurbana a 50 anni dalla morte”.

Villaurbana, 11 dicembre 2010, ore 18.00
Centro Socio Culturale A. Garau.

Interverranno:
Avv. Luca Casula, sindaco di Villaurbana
“Antioco Zucca, su professori di Villaurbana”.

Dott.ssa Antonella Casula, responsabile Archivio Storico di Oristano
“Antioco Zucca, filosofo pensatore: presentazione dell’inventario del fondo documentario”.

Prof. Salvatore Obinu, docente di storia e filosofia, professore di filosofia per il Ministero dell’istruzione, università e ricerca.
“Antioco Zucca, l’unico filosofo teoretico della Sardegna”.

Prof. Antonio Pinna, ex preside Istituto d’Arte Oristano, autore del libro “Antioco Zucca, un filosofo sconosciuto”.
“Antioco Zucca, un personaggio ancora da scoprire”.

A seguire

Premiazioni del 1° concorso letterario Antioco Zucca riservato agli studenti villaurbanesi maturatisi nell’anno 2010.

Da parte mia l'invito per tutti a non mancare a questo importante momento che potrà aiutarci a capire meglio il nostro grande filosofo Antioco Zucca.

Voto: 10.00 (1 voto) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 1822 bytes | Commenti?
Eventi culturali : La Lingua Sarda s'impara meglio da piccoli:lettera dell'amministrazione Comunale di Villaurbana ai genitori
Inviato da Francesco Urru il 20/8/2010 15:53:13 (1010 letture)

A totu is Mammas e is Babbus

de is pipius e piciocheddus de 0 a 13 annus

Prot. n. _______________

Biddobrana, 10 de austu de su 2010

Mammas e Babbus Garbosus,

a intru de su programma de initziativas “Bivi s’istadiali 2010”, cun s’agiudu de su Servìtziu linguìsticu comunali (chi aberit ònnia lunis a mangianu in is localis de sa domu comunali, de is 9.00 a is 14.00), eus apariciau po cenàbura 20 de austu, a ora de is ses de merii, una cunferèntzia intitulada “Su profetu de s’educatzioni linguìstica bilìngui cabudàrgia”, a incuru de Antoni Nàtziu Garau. S’atòbiu s’at a fai in sa sala de is cunferèntzias de su Centru sòtziu-culturali “Agostino Garau”.

Una circa sotziulinguìstica presentada in su 2007, fata a manus de pari de sa Regioni Autònoma de Sardìnnia cun is Universidadis de Casteddu e de Tàtari, at ammostau ca sa punna de s’imparu de sa lìngua sarda de mamma/babbu a fillu, in biddas meda de Sardìnnia, est a si firmai e ca su sardu, giai de s’acabbu de is annus Sessanta de su sèculu passau, at incumentzau a no essi prus sa lìngua de sa sotzializatzioni primàrgia comenti fiat in antis. Arregordendi su tìtulu de un’istùdiu de s’istadu de saludi de sa lìngua sarda in sa bidda de Iscanu, fatu de Roberto Bolognesi e Antiogu Cappai-Cadeddu in su 2002, iaus a podi nai ca su sardu est “un condannato a morte che gode di ottima salute”.

Insaras tocat a si pregontai: poita acontessit custu? Poita is fueddadoris sardus megant de firmai s’ùnica manera chi permitit a una lìngua de sighiri a bivi, est a nai s’imparu de una generatzioni a s’atra? Custu sèberu, fortzis, ddu fadeus po sa percetzioni prus manna de s’utilesa de s’italianu cunforma a cussa de su sardu in sa comunicatzioni moderna e fintzas poita ca sigheus a crei ca is fillus nostus, italòfunus, ant a gosai de unu prestìgiu sotziali prus mannu. Fadendi custu arraxonamentu, però, si nd’iscaresceus de tres cosas de fundamentu: 1) su ndi pesai a fillus nostus in sardu non bolit nai a ndi ddus pesai in sardu feti (no iat a torrai a contu!), ma in sardu puru; 2) istùdius iscientìficus ant ammostau ca su cerbeddu de is pipius permitit de imparai e manigiai duas, tres ... totu is lìnguas chi boleus (a tenori de su tempus de ‘espositzioni’ a ònnia lìngua) chentza chi s’una ndi pighit su logu a s’atra; 3) est oramai seguru chi su plurilinguismu, prus che totu si est cabudàrgiu, ispòddiat me in is pipius unu profetu chi est cosa de ispantu poita ca: ddus agiudat a imparai mellus is lìnguas chi intendint e a ddas apoderai seberadas, ddus agiudat a imparai mellus e prus in pressi atras lìnguas istràngias, ddus agiudat a imparai a ligi in antis de is pipius chi connoscint una lìngua feti, ddis afòrtiat is capatzidadis de atentu e de relatzioni, ddis giait un’aina in prus po cumprendi e po bivi su chi acontessit in su mundu, ddis afòrtiat su sentidu de s’identidadi culturali. Non est pagu cosa!

Po cussu, teneus su praxeri de s’invitai a sa cunferèntzia, chi si pregaus de ascurtai in medas, cun s’ispera chi s’educatzioni linguìstica de is pipius e piciocheddus biddobranesus, s’impènniu educativu de Bosatrus Mammas e Babbus e su tempus benidori de sa lìngua sarda, po su chi tocat a sa bidda nosta, ndi potzant tenni profetu mannu e cuncretu.

Cun is saludus prus bellus!

Su Sìndigu S’Assessori de sa Cultura

__________________________ ______________________________

Leggi il testo in Italiano

Voto: 7.00 (3 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 6879 bytes | Commenti?
Eventi culturali : Aperta al pubblico la casa dove visse e mori il Filosofo Antioco Zucca
Inviato da Francesco Urru il 10/8/2010 2:59:08 (1022 letture)
Voto: 10.00 (1 voto) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 1987 bytes | Commenti?
Eventi culturali : Al via il nuovo sito dell'Associazione Culturale di Tradizioni Popolari "Biddobrana" di Villaurbana
Inviato da Francesco Urru il 8/5/2010 1:00:00 (1027 letture)


Questa sera alle 18.30 presso il Centro Socio-Culturale "Agostino Garau", l'Associazione Culturale di tradizioni popolari "Biddobrana" di Villaurbana, presenterà il nuovo sito WEB completamento realizzato dai giovani componenti dell'Associazione Culturale.
Il sito si presenterà in una elegante e suggestiva veste cromatica appositamente studiata per mettere in risalto l'accurato lavoro di ricerca svolto sui costumi e sui balli tradizionali di Villaurbana, all'interno del sito una ricca galleria di suoni, immagini e filmati farà felici i veri estimatori del folklore isolano.
Un riconoscimento particolare all'operato di Paolo Pireddu a cui và il merito di aver creduto e osato in questa nuova sfida multimediale globale.

Voto: 10.00 (3 voti) - Vota questa news - Commenti?
Eventi culturali : 12 Agosto 2009: Villaurbana e i suoi Laureati
Inviato da Francesco Urru il 13/8/2009 14:43:05 (1698 letture)

Una stima ufficiosa aveva individuato 104 laureati, residenti o comunque legati al nostro paese da vincoli affettivi o di parentela ai quali è stato mandato un invito ufficiale per la serata,

34 si sono presentati ieri sera alle 21 nel centro Socio Culturale "Agostino Garau" di Villaurbana ed hanno preso parte all'incontro organizzato dall'Amministrazione Comunale di Villaurbana per consegnare le borse di Studio ai 6 Laureati nel 2008 e per distribuire ai laureati di ogni epoca un simpatico omaggio a ricordo della serata trascorsa insieme.

Dopo i saluti del sindaco Luca Casula, anche lui uno dei laureati, è intervenuto

il professor Piero Pau che ha ringraziato l'amministrazione Comunale per l'iniziativa intrapresa, puntualizzando che finalmente dopo aver visto incontri di tutte le altre categorie di cittadini presenti a Villaurbana, per la prima volta si poteva assistere ad un incontro con tutti i Laureati di Villaurbana.
In relazione al progetto della nuova sezione della Biblioteca Comunale il Professor Pau ha inoltre suggerito una ristampa di tutte le tesi in un formato standardizzato a cura dell'Amministrazione al fine di dare medesima veste tipografica esteriore al lavoro dei nostri concittadini.
Il sindaco ha accolto l'invito non nascondendo le perplessità riguardo alla complessità dell'operazione di trasposizione e ribattitura di quelle tesi non ancora disponibili su supporto digitale perché elaborate da oltre 20 anni.
Dopo il "Decano" dei laureati attualmente presenti a Villaurbana,

a turno hanno preso la parola alcuni dei sei beneficiari della borsa di Studio del 2008 che hanno provato a spiegare in pochi istanti l'oggetto della loro tesi di Laurea, ed in questa fase non sono mancati simpatici momenti di allegre battute sui titoli, spesso molto tecnici, delle tesi di Laurea.
Successivamente è stata la volta dei laureati più "attempati" che hanno rimarcato ancora una volta il forte sentimento che lega i Villaurbanesi al proprio paese e che fa si che anche quando le vicende della vita ci portano lontani si aspiri sempre ad un ritorno a casa almeno per qualche giorno una volta all'anno.

Tra i tanti Claudio Canalis e Gianni Salis, hanno portato testimonianza del loro percorso di laurea su temi oggi di stretta attualità , lo "screening per la diagnosi precoce del cancro del polmone" ipotesi di gestione e fattibilità , "la trasparenza amministrativa e le nuove tecnologie digitali".

Maria Fadda ha raccontato di quando la Bocconi non era ancora l'Università simbolo della New Economy e ci si poteva laureare anche in letteratura con arditi accostamenti tra la figura della donna espressa dalla Deledda in "La Madre" e quella descritta da "L'amante di Lady Chatterley".
Tanto ci sarebbe ancora da raccontare ma chi non è stato presente non avrebbe comunque misura di quello che è accaduto ieri sera; dall'incontro serale con i nostri laureati, quelli che hanno accolto l'invito, abbiamo appreso molto e ancora molto altro ci resta da approfondire, con la speranza che presto a Villaurbana ci possa essere un luogo di incontro fisico e virtuale, dove mettere a "sistema" tanta ricchezza culturale e di talenti che spesso ignoriamo di avere tra di noi.

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Commenti?
« 1 (2) 3 4 5 ... 10 »
Siti segnalati (link)
Scelta per voi
impressioni villaurbanesi
Realizzazione a cura di Francesco Urru © 2001-2015 Villaurbana.net: Il Portale di Villaurbana

ShinyStat